lunedì 17 luglio 2017

Assalto al grande Kaiser

 Ennesimo attacco al Grande Kaiser, il secondo quest'anno. Per la prima volta in compagnia di Milena.
 Salita affrontata con grande regolarità che ha portato Milena ad abbassare il suo PB di oltre 2 minuti rispetto al 2014. per quanto mi riguarda solo 2 minuti in più della salita solitaria

 Durante la discesa purtroppo Milena ha avuto qualche problemi che ci ha costretto a farla in relax


lunedì 10 luglio 2017

Salita a Passo Pramollo...col brivido


Solo a freddo mi rendo conto del rischio che ho corso sabato scorso.
Il nostro girobike pensato da tempo era iniziato (seppur con qualche imprevisto) molto bene. La salita che parte da Pontebba e porta fin su a Passo Pramollo l'abbiamo affrontata con determinazione e conclusa in scioltezza. Io e Milena, ognuno col proprio passo raggiungiamo la cima e la frontiera italo-austriaca.
Una sorpresa ci attende. Proprio sul confine alcuni cavalli e alcune mucche occupano la carreggiata stradale.
Ma la sorpresa non è solo questa.
Dopo poche centinaia di metri di discesa una piccola buca, un rumose fortissimo. Freno. Guardo la ruota. Un raggio rotto ma soprattutto...tutta la ruota è rotta.
 Per fortuna è accaduto quando ancora non avevo preso velocità e subito dopo una curva dove avevo frenato.
 Proviamo a scendere giù sperando che la ruota tenga. In un certo senzo ed inevitabilmente dopo pochissimoun altro botto e la ruota si fora. Per fortuna un gruppo di tedeschi si ferma e mi riaccompagna su nel loro van. Milena risale e poi va a prendere la macchina a Dogna.
Il passo Pramollo è stato conquistato ma il giro non è stato completato...presto questa ferita dovrà essere rimarginata











martedì 4 luglio 2017

Cuarnan da Malga Foredor

Una splendida mattinata di camminata in montagna sabato scorso fin sulla cima del Cuarnan passando da Malga Foredor.








Peccato solo aver trovato tante nuvole in cima e non aver potuto apprezzare il panorama

martedì 27 giugno 2017

Pistoia-Abetone + Collodi

 La GARA PERFETTA è arrivata.
Mentalmente la mia Pistoia-Abetone 2017 è iniziata sul traguardo della scorsa edizione.
Ci arrivai camminando, soddisfatto di aver conquistato la cima e il traguardo ma assolutamente deluso del modo, costretto a camminare praticamente tutta la salita finale.
Ad inizio stagione l'ho posto come obiettivo fondamentale.
Avevo 3 differenti mire, la conquista delle quali avrebbe determinato il mio grado di soddisfazione:
1) fare meglio dello scorso anno (5:39)
2) fare sotto 5:17, il tempo realizzato da Milena nel 2016 che consideravo alla mia portata
3) giungere sotto le 5 ore anche di un solo secondo
Ebbene...HO OTTENUTO MOLTO PIU' DI QUELLO CHE IMMAGINAVO.
Ho corso per tutta la gara finendo in gran spolvero ed anche con lo sprint finale.
Anche il sabato è stato molto gradevole a Montecatini e Collodi.